Mesoterapia

Con la Mesoterapia Tradizionale e/o Omeopatica:
si inoculano nel derma superficiale farmaci o omeopatici mediante aghi.

La mesoterapia farmacologica è caratterizzata dai piccoli rischi dell’iniezione e da quelli derivanti dal rischio di uso di un farmaco non tollerato. Infatti nella mesoterapia farmacologica, il medico deve accertarsi che il paziente non sia allergico o sensibile a quella data sostanza, in modo da escludere spiacevoli effetti collaterali.
L'iniezione in mesoterapia può provocare al paziente una sensazione di fastidio, che potrebbe tramutarsi in un piccolo versamento qualora l’area trattata risulti riccamente vascolarizzata. Nel caso in cui la zona d’interesse medico fosse ricca di vasi sanguigni, la probabilità che l’ago rompa un capillare è molto elevata.
In tal caso dopo alcuni giorni la macchia che ne deriva è riassorbita.
La mesoterapia omeopatica è una tecnica per iniettare rimedi di omeopatia sul distretto sul quale si vuole ottenere un effetto e sui punti di agopuntura connessi alla patologia da trattare. La terapia consiste nell’iniettare nel mesoderma (da qui il nome mesoterapia) rimedi, per mezzo di aghi sottilissimi. I rimedi di omeopatia esplicano la propria azione quando iniettati nella zona interessata da patologia, ma sopratutto se infiltrati sui punti di agopuntura coerenti alla diagnosi del paziente. Gli effetti collaterali della mesoterapia omeopatica sono correlati esclusivamente alla modalità d’iniezione, essendo i rimedi di omeopatia ben tollerati e privi di effetti collaterali indesiderati.

Il Lipodissolve o la sua variante Aqualix, si utilizza con inoculazione sottocutanea di farmaci che hanno la capacità di rompere le cellule adipose (Lipolisi adipocitaria)

Estetica Eccellente - Istituti di Medicina e Chirurgia - Napoli

Come e dove...

La si usa nei casi di ristagno liquido e cellulite di vecchia data con difetti di circolazione e per ridurre il cuscinetto ed il numero degli adipociti